Il Pordenone “molla” Masut Daniel Onescu: la trattativa «in fase piuttosto avanzata»

BELLUNO

Masut c’è e Onescu è vicino. Per il bomber, invece, «bisogna avere pazienza». La Dolomiti Bellunesi prende forma.


Al lungo elenco dei giocatori confermati, cominciano ora ad aggiungersi anche quelli di alcuni che non provengono da Belluno, Sedico e Feltre. Il primo è il portiere classe 2003 del Pordenone Marco Masut. Lo stesso presidente in pectore della Dolomiti Bellunesi, Paolo De Cian, ne ha confermato l’arrivo durante la conferenza stampa di ieri. Sempre per difendere i pali bellunesi si guarda però anche ad un altro portiere fuoriquota, l’ex San Giorgio Sedico Plechero.

Daniel Onescu, il centrocampista di Sedico già corteggiato, in passato, anche dalla società biancorossoceleste, potrebbe ora diventare ben più di una semplice suggestione. «Con lui la trattativa è ad un punto abbastanza avanzato», ha confermato De Cian.

Diversa la questione dell’attaccante. «È una scelta che non possiamo assolutamente sbagliare, come ci insegnano le recenti esperienze. Per cui ci prenderemo il tempo necessario. Ma certo davanti dovranno arrivarne almeno un paio: perché non possiamo pensare che il Cobra possa farci 40 gol da solo…».

La preparazione inizierà venerdì 30 luglio a Sedico. Sabato 31 e domenica primo agosto la squadra si allenerà invece a Pian Longhi, in Nevegal. Il fine settimana successivo, i bellunesi si sposteranno ad Agordo per un ritiro di tre giorni (dal 6 all’8 agosto) all’hotel Villa Imperina. Corbanese e compagni si alleneranno allo stadio comunale di Agordo dove, domenica 8 pomeriggio, disputeranno anche la loro prima amichevole, contro i padroni di casa dell’Agordina. —



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Video del giorno

Italian Tech Week 2021, la conference con Elon Musk e i protagonisti dell'innovazione

Granola fatta in casa

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi