È già la Dolomiti del “Cobra” Corbanese. «Io vivo per il gol»

Simone Corbanese, capitano e bomber della Dolomiti Bellunesi

Il capitano commenta il 4-1 di sabato con il Levico e pensa già alla Luparense. «Domenica servirà la stessa voglia di vincere. Sivilla ci darà una grossa mano»

Non era detto restasse, quest’estate. Varie proposte, possibili scelte di vita, forse anche il dispiacere nell’aver visto sfumare in pochi mesi il Belluno, il “suo” Belluno.

Poi però Simone Corbanese ha ascoltato cosa gli proponevano i dirigenti della nuova Dolomiti Bellunesi, lui ha specificato le proprie esigenze e alla fine l’accordo è stato trovato. Perché nessuno voleva rinunciare al “Cobra” e al tempo stesso il centravanti desiderava provare ad ambire a qualcosa in più di un campionato tranquillo, restando comunque a casa sua.

Sul mantenimento della fascia di capitano al braccio non ci sono stati dubbi, sul ruolo di leader in spogliatoio neppure. E chi poteva segnare una doppietta alla prima giornata di campionato? Simone, chiaro. Nel 4-1 di sabato al Levico Terme si è iscritto nel tabellino marcatori all’inizio e alla fine.

Un gol di pura classe e potenza a sbloccare il punteggio a metà primo tempo, poi il rigore del definitivo poker nei minuti conclusivi. Festa personale e festa di squadra, grazie al bottino pieno di punti inaugurale e all’immediato riscatto del risultato di Coppa Italia. La Dolomiti deve ancora crescere e migliorare su tanti aspetti, ci mancherebbe. Intanto però si prepara al doppio incrocio contro le big Luparense ed Arzignano accompagnata da maggiore fiducia ed entusiasmo.

RESTARE SUL PEZZO

«Vivo per il gol, penso lo si sappia», racconta il capitano. «Non so se quel gol dell’1-0 rappresentasse il nostro desiderio di voler vincere a tutti i costi. Di certo a me piace segnare sempre, anche nelle partitelle di allenamento. Ormai credo di non dover dimostrare niente a nessuno. Semplicemente mi pongo sempre una sfida nuova con me stesso ed è quella che mi fa scendere in campo ogni giorno con la gioia di allenarmi e di provare a vincere».

Chiusa la parentesi individuale, si parla della Dolomiti Bellunesi. Dalla delusione in Coppa al riscatto in campionato, proprio nel momento in cui le pressioni sembravano già innalzarsi.

«Battere il Levico non è stato semplice, però non mi meraviglia di sicuro questa cosa. Conosciamo la serie D, le insidie sono dietro l’angolo ogni giornata. Ad ogni modo desideravamo ottenere i tre punti ed alla fine ci siamo riusciti».

Secondo Corbanese, è stato importante «non fare drammi per l’uscita dalla Coppa. Ci tenevamo a passare, però come detto esistono pure gli avversari. In settimana abbiamo continuato ad allenarci bene, preparando l’anticipo di sabato con grande attenzione ed impegno».

Nessuno guarda la classifica ora, ci mancherebbe. Ad ogni modo è bello vedersi tra le compagini vincenti alla prima giornata e adesso si può pensare alla trasferta di domenica a San Martino di Lupari, contro quella Luparense ieri bloccata sull’1-1 a Caldiero.

«Adesso occorre pensare partita dopo partita. Sembra una frase fatta, ma in realtà rappresenta una grande verità. Ogni volta avremo bisogno di mettere sul campo voglia di far bene e anche l’umiltà. In questa categoria ci si studia, ci si guarda. Serve restare sul pezzo, perché in fondo abbiamo solo vinto una partita».

Chiusura sul compagno di reparto Andrea Sivilla.

«Secondo me è presto per dire che sta faticando. Parliamo di un professionista esemplare con un grande curriculum. Sono certo ci darà una grande mano».

SETTIMANA DI COPPA

Non vale per la Dolomiti chiaramente, essendo già uscita dalla manifestazione, però in settimana diverse formazioni del girone giocheranno la gara secca del primo turno di Coppa Italia. Mercoledì sono in programma le seguenti sfide: Caldiero Terme - Ambrosiana, Mestre - Montebelluna, Cartigliano - Campodarsego, Luparense - Levico Terme, Adriese - Delta Porto Tolle, Arzignano - Sona e Cjarlins Muzane - Clodiense Chioggia.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Calabria, il video del salvataggio di 339 migranti a bordo di un peschereccio

Torta di grano saraceno con mirtilli e mele

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi