Parteli: «Non fare i playoff è una decisione sbagliata»

Massimiliano Parteli

L’allenatore del Limana Cavarzano non usa giri di parole sulla decisione della Figc. «Ci saranno squadre in vacanza a marzo e il campionato potrà essere falsato»

«Non sono d’accordo sulla decisione di non fare i playoff in Promozione».

Il mister del Limana Cavarzano Massimiliano Parteli non usa giri di parole, per commentare la decisione della federazione.

Nei 5 gironi di Promozione andranno in Eccellenza direttamente i vincitori dei campionati mentre chi si aggiudicherà la Coppa Veneto sarà in cima alla lista dei ripescaggi. Ci sarà inoltre una seconda graduatoria fatta dalle migliori seconde.

«Questa decisione è sbagliata», spiega Massimiliano Parteli, tecnico della neo fusione tra Cavarzano e Limana, «probabilmente è stato fatto così per avere più domeniche disponibili in caso si debbano recuperare delle partite, ma questo rischia di avere partite falsate e inutili. Con i giochi già fatti c’è la possibilità di avere squadre già in vacanza negli ultimi due mesi di campionato, che quindi non metterebbero in campo il loro massimo. In questi casi i playoff e i playout sono sempre serviti per far combattere tutti fino alla fine. Quando giocavo io, e non c’erano gli spareggi per salire, tante squadre non avevano più nulla da chiedere negli ultimi mesi e in campo si notava».

Non vi resta che vincere il campionato per andare in Eccellenza.

«Resta l’obiettivo delle sei o sette squadre che proveranno ad arrivare prime. I nomi non sono un mistero: Fossalta di Piave, Conegliano e Julia Sagittaria. Metterei dentro a questo elenco anche Noventa e Fontanelle e non escluderei neanche il Fiori Barp. Noi? Vogliamo cercare di restare in alto dando fastidio a tutte le squadre. Sarà una bella lotta. Con un solo risultato possibile sarà da un lato più entusiasmante ma dall’altra ancora più difficile perchè ci sarà un minore margine di errore».

Domenica farete il vostro esordio stagionale in casa contro il Conegliano che avete già affrontato e battuto in Coppa Veneto. Che partita si aspetta?

«Mi aspetto un match molto difficile, conosciamo il valore del nostro avversario», continua Parteli, «hanno vinto la prima giornata contro il Santa Lucia e ci hanno messo in grossa difficoltà in coppa. Arriveranno ancora più agguerriti avendo perso 3-0 immeritatamente. Per quanto riguarda noi abbiamo qualche acciacco nel reparto offensivo. Sono indisponibili al momento Radrezza e Jacopo Paier mentre potrebbe venire in panchina Del Din».

Domenica avete strappato una vittoria al 91’ a Noventa.

«La cosa importante è aver fatto tre punti, partire con il piede giusto è fondamentale. Siamo consapevoli che ci sono ancora tante cose da mettere a posto, abbiamo ampi margini di miglioramento. Una vittoria ci garantisce serenità e tranquillità nel lavoro durante la settimana. La preoccupazione e l’ansia di dover far risultato non aiuta la concentrazione».

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Calabria, il video del salvataggio di 339 migranti a bordo di un peschereccio

Torta di grano saraceno con mirtilli e mele

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi