Pellegrino è la stella del Grand Prix Sportful

La presentazione del Grand Prix Sportful

Domenica i big del fondo nella salita di Croce d’Aune. Oltre all’azzurro ci saranno ben trecento concorrenti

Di nuovo pronti, di nuovo tutti sulla linea di partenza della Birreria Pedavena. Domenica torna sulle strade del feltrino il Grand Prix Sportful, con la prova in salita di skiroll da Pedavena a Croce d’Aune.

Lasciato alle spalle l’anno di stop causa Covid, è giunto il momento di dare spazio alla 42ª edizione, mentre non è previsto il prologo del sabato in centro a Feltre con la Sprint Sportful.

I numeri già ben palesano quanto desiderio vi sia da parte degli atleti di tornare a gareggiare. Tra gli appuntamenti giovanili e la gara regina, si va verso lo sfondamento del numero di 300 iscritti. D’altronde parliamo di uno degli appuntamenti più attesi nel calendario nazionale ed internazionale della disciplina. L’organizzazione è sempre dello Sci Nordico Sportful in collaborazione con Polisportiva Sovramonte, Enal Sport Villaga e Pedale Feltrino, oltre all’aiuto di Gian Pietro Slongo del Giro delle Mura e di numerosi volontari, i quali gestiranno il rispetto delle normative Covid ed ogni altro aspetto logistico. Non è prevista la presenza di pubblico.

PELLEGRINO E GLI ALTRI

Ed è proprio Alessio Cremonese di Sportful ad annunciare alcuni dei notevoli nomi che si daranno battaglia domenica a partire dalle 11.15.

«Con non poca fatica siamo riusciti a portare qui il vincitore delle ultime due edizioni, ovvero sia l’andorrano Esteve Irineu Altimiras, che in 30.13.4 aveva firmato nel 2019 il record della gara.

Presenti anche i nostri Federico Pellegrino e Francesco De Fabiani che, come noto, in questa stagione si stanno allenando con la nazionale Russa, in vista dei Giochi Olimpici di Pechino di febbraio. Di fatto per entrambi sarà uno dei primi test nei confronti dei compagni di nazionale azzurra. A proposito, l’Italia ci sarà al completo, così come rispondono presenti i corpi militari quali Fiamme Gialle, Fiamme Oro, Carabinieri ed Esercito.

Ed ancora, il primierotto Giandomenico Salvadori, Caterina Ganz, la bellunese Anna Comarella e tanti altri. Ma mi preme sottolineare anche la presenza di numerosi bambini e ragazzi, in quanto questo evento vuole fungere da traino per il movimento. Ci aspettiamo una bella edizione».

CHIUSURA STRADE

Dal punto di vista organizzativo, la strada dalla Birreria Pedavena al bivio per Norcen è chiusa dalle 9 alle 11.30, mentre dal bivio per Norcen e sino a Croce d’Aune lo stop alla circolazione di qualsiasi mezzo è previsto dalle 9 alle 12.30.

Le partenze delle gare avverranno alle 10 ad un chilometro dall’arrivo per le categorie under 10 e 12, mentre alla stessa ora da località Pian d’Avena ecco lo start delle under 14 e 16. Under 18, under 18, senior, master Mam, Mbm e Mcm scatteranno come detto alle 11.15 dalla Birreria Pedavena.

Curiosità: nel ruolo di apripista, non vi saranno auto o moto, bensì biciclette elettriche.

«La longevità di questo appuntamento», sottolinea il sindaco di Pedavena, Nicola Castellaz, «testimonia la professionalità organizzativa di chi porta avanti la manifestazione. I grazie vanno alla Manifattura Valcismon ed in particolare alla famiglia Cremonese e quanti saranno impegnati domenica lungo il tracciato del Grand Prix».

Video del giorno

Quirinale, la rabbia di Renzi contro il centrodestra: "Sono irresponsabili, basta bambinate"

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi