Contenuto riservato agli abbonati

Mosca incorona il suo vice Toniolo. «Può diventare più forte di me»

Stefano Mosca

Parla il terzino della Dolomiti Bellunesi, ritenuto da molti il mancino migliore di tutta la categoria.  «Francesco è un 2003 già strutturato fisicamente, l’importante è che continui a lavorare con impegno»

«Dopo dieci ed oltre stagioni non abbiamo ancora capito come fermarlo».

Lo hanno ripetuto in coro diversi allenatori, nel corso del girone d’andata. Riferendosi, ovvio, a Stefano Mosca. Terzino e uomo assist, nonché goleador considerate le due reti rifilate a Luparense e Cattolica. Non si può dire che questo sia il suo miglior campionato di sempre, ma solo perché di campionati “migliori” ne ha ormai giocati un’infinità.

Video del giorno

"Io, venuto al mondo mentre Falcone moriva. L'ostetrica fuggì via: era la zia dell'agente Schifani"

Farinata con asparagi e cipollotti

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi