Contenuto riservato agli abbonati

Guariti dal Covid, un’odissea il ritorno in campo. «Tempi infiniti per le visite mediche»

De Giacometti e Soppelsa nel derby fra Limana Cavarzano e Fiori Barp

Il nuovo protocollo riduce i giorni per i controlli, ma preoccupa l’intasamento delle prenotazioni

Il nuovo protocollo è un grande aiuto. Ma a preoccupare le società sportive bellunesi sono i tempi legati alle prenotazioni delle visite mediche, indispensabili per permettere ad un giocatore guarito di tornare in campo. Risolto un problema, se ne palesa quindi subito un altro per il mondo dello sport, già provato da due anni di sospensioni, chiusure e non ultime le defezioni di chi non risulta in possesso del Green pass rafforzato.

Video del giorno

Fast and Furious, ora si fa sul serio: la sfera gigante sventra il bus in corso Fiume

Insalata tiepida di cous cous con ceci neri, cipollotti e tonno

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi