Bassani ottimo sesto sul circuito di Assen

Axel Bassani, primo degli indipendenti

Il pilota feltrino (Ducati V4R) in realtà aveva chiuso quinto ma è stato penalizzato di 3” per un errore di traiettoria

ASSEN (OLANDA)

Mondiale Superbike: sesto posto per Bassani in gara 2. Il pilota feltrino in sella alla sua Ducati V4R aveva tagliato il traguardo in quinta posizione; a fine gara però è stato penalizzato dalla direzione di gara di tre secondi per aver toccato la zona verde della pista all’ultimo giro ed ha quindi chiuso ufficialmente sesto, cedendo una posizione a Redding su Bmw. Nonostante la brutta sorpresa, la prestazione di Bassani e del suo team resta da incorniciare; al traguardo infatti è risultato il primo pilota tra i team indipendenti. I problemi fisici accusati sabato non si sono ripresentati il giorno successivo quando Axel è riuscito ad ottenere un ottimo risultato insieme alla nona posizione raccolta nella Superpole Race della mattina. Gara 1 è stata vinta in solitaria da Bautista su Ducati, alle sue spalle è arrivato l’italiano Locatelli su Yamaha mentre ha chiuso il podio Lecuona su Honda. Il colpo di scena è arrivato al sesto giro quando, in una dinamica non chiara, Rea e Razgatlioglu sono finiti a terra, per fortuna senza conseguenze; ad approfittare di quanto accaduto è stato il pilota spagnolo che ha vinto la gara e si è portato al primo posto in classifica piloti. «Sabato ero stato male, avevo dovuto mollare fisicamente e avevamo chiuso decimi la gara», commenta Bassani al termine del week end in Olanda, «la domenica è andata molto meglio, sia fisicamente e sia con il feeling della moto. Siamo riusciti ad arrivare quinti ma purtroppo al termine della gara ci hanno dato tre secondi di penalità per aver toccato la zona verde nell’ultimo giro. Pazienza, va bene così. Abbiamo fatto un bel lavoro e ora c’è una buona base. Vedremo all’Estoril cosa riusciremo a fare».

La Superpole Race della mattina è stata vinta da Rea, alle sue spalle Razgatlioglu e Bautista. Bassani è riuscito a strappare la nona posizione.

Classifica piloti: Bautista 109, Rea 91, Razgatlioglu 64, Locatelli 55, Lecuona 50, Rinaldi 43, Bassani e Vierge 30, Lowes e Bas 28, Gerloff 25, Redding 19, Oettl 15, Mahias 14, Van Der Mark 11, Laverty 10, Mykhalchyk e Tamburini 9, Ponsson 8, Bernardi 6, Haslam 3, Mercado 1.

Classifica costruttori: Ducati 109, Kawasaki 104, Yamaha 84, Honda 52, Bmw 42.

Calendario: 20-22 maggio Estoril (Portogallo), 10-12 giugno Misano (Italia), 15-17 luglio Donington (Inghilterra), 29-31 luglio Autodrom Most (Repubblica Ceca), 9-11 settembre Magny Cours (Francia), 23-25 settembre Catalunya (Spagna), 23-25 Algarve (Portogallo), 21-23 ottobre San Juan Villicum (Argentina), 11-13 novembre Mandalika (Indonesia).

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Vasco Rossi in concerto a Trento: il ritorno live è un successo

Farinata con asparagi e cipollotti

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi