Contenuto riservato agli abbonati

De Bettin: «Sì agli oriundi nella Nazionale di hockey, ma devono far crescere gli italiani»

L'allenatore Giorgio De Bettin

Il vice di Ireland commenta la retrocessione degli azzurri. «Il risultato non ci premia, ma come gioco è stato un buon Mondiale»

CORTINA

Di bilanci sulla spedizione azzurra in Finlandia sicuramente Giorgio De Bettin in questi giorni ne avrà fatti tanti. Ma ora, a mente fredda, anche per l’assistant coach di Greg Ireland è il momento giusto per tirare le somme sul Mondiale che ha visto l’Italia retrocedere in Division I.

Coach, che dire dunque?

«Come risutato, è inutile nasconderci, il bilancio non è positivo e c’era la volontà di rimanere nel gruppo A.

Video del giorno

C'era una volta il ghiacciaio della Marmolada: il nostro videoreportage in elicottero

Insalata di quinoa con ceci, fagiolini, cetrioli, more e noci con salsa al cocco e curry

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi