Pedavena, Valzoldana e San Vittore dicono no al ripescaggio, Comelico prende tempo. Gironi a 14 in 2ª

La Valzoldana che ha vinto la Coppa delle Dolomiti

BELLUNO

Una accetta, tre rinunciano ed una prende qualche giorno di tempo per riflettere. L’apertura formale della nuova stagione ha portato in dote ben cinque ripescaggi al calcio bellunese.

Solo il Longarone Alpina però è sicuro di prendere il pass con il quale salire in modo ufficiale in Promozione. Diranno no invece Valzoldana, Pedavena e San Vittore, rimanendo dunque in Terza.

Diversa la situazione del Comelico, che intende ragionare bene se accettare o no la salita in Seconda. A proposito di Seconda Categoria, alla fine i gironi saranno da 14 formazioni e non da 16 come sembrava sino a pochi giorni fa.

NO GRAZIE

Il calcio provinciale poteva proporre dunque un poker di squadre aggiuntive nei campionati regionali. Erano disponibili infatti i posti per Valzoldana (prima in graduatoria), Pedavena, Comelico e San Vittore.

In realtà, però, è piuttosto concreta l’opzione che nessuna di loro dica sì. Rimane solo l’opzione Comelico, formazione sconfitta in finale playoff dal Nogarè e decisa a valutare nei prossimi giorni oneri ed onori di un eventuale approdo al piano superiore. Le altre comunque avevano già comunicato da tempo l’intenzione di rimanere in Terza, rimandando tale gioia ad una vittoria sul campo.

In realtà la Valzoldana la Coppa Dolomiti se l’è portata a casa, però era pur sempre il primo anno di attività. Forse un po’ più sorprendente è la scelta del Pedavena, considerata la rosa che ben poco c’entra (sulla carta) con un campionato provinciale. I gialloblù gradirebbero una gioia sul campo ed hanno pure l’impegno dell’avvio del settore giovanile.

Occhio comunque ad un dato da sottovalutare: la rinuncia al ripescaggio adesso preclude la medesima opportunità la prossima estate. In pratica, le tre formazioni citate non potranno accedere ad un ripescaggio in vista dell’annata 2023-2024.

SECONDA A 14

Conti alla mano la Figc Veneto ha scelto di organizzare la Seconda in gironi da 14 squadre, con due retrocessioni per ogni raggruppamento. A 14 anche Promozione e Prima, essendo stata la soluzione più votata dai club: qui però le retrocessioni saranno ben quattro, di cui dure dirette e due tramite playout.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Stromboli dopo il nubifragio, il mare è invaso dal fango: la ricognizione aerea dei vigili del fuoco

Focaccia con filetti di tonno, cipolla rossa e olive

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi