In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Snowboard. Parallelo misto trionfale per Caffont e Dalmasso

Doppio podio a Berchtesgaden. La bellunese è argento con Bormolini (terza di specialità), l’agordina bronzo con Coratti

Ilario Tancon
1 minuto di lettura
Il podio della gara 

L’Italia ha chiuso con un grande doppio podio la stagione di Coppa del mondo di snowboard alpino, grazie al secondo e terzo posto ottenuto nel parallelo a squadre miste che si è tenuto a Berchtesgaden, in Germania.

Sulle nevi bavaresi, le coppie formate rispettivamente dal livignasco Maurizio Bormolini (secondo nella classifica generale finale individuale) e dalla cavarzanese Elisa Caffont da una parte e dall’altoatesino Edwin Coratti e dalla falcadina Lucia Dalmasso dall’altra, si sono sfidate in un vibrante derby in semifinale che aveva sorriso ai due livignaschi (Elisa vive ora nel “Piccolo Tibet” ) poi battuti per appena 14 centesimi nella finalissima dagli austriaci Fabian Obmann – lo stesso che aveva tolto per soli 4 punti la sfera di cristallo assoluta a Bormolini –, e Sabine Schoeffmann che aveva guadagnato nella prima parte della discesa decisiva i centesimi necessari per regolare Caffont.

Particolarmente emozionante la sfida Bormolini – Obmann in cui l’azzurro, partito sulla pista più lenta, aveva terminato con il medesimo tempo del biancorosso, lasciando i destini della sfida in mano alla ventiquattrenne dell’Esercito, battuta dall’esperta rivale austriaca.

Con il secondo posto di ieri, Bormolini-Caffont hanno terminato al terzo posto della classifica a squadre per la stagione 2022/23 appena conclusa.

Nella small final, Coratti e Dalmasso avevano avuto la meglio nei confronti degli statunitensi Winters-Pflum, mentre si era fermata ai quarti la corsa del terzo team italiano, composto da Marc Hofer e Nadya Ochner.

Curiosamente Bormolini-Caffont, hanno migliorato di una posizione il loro risultato conseguito proprio sul tracciato bavarese nel 2022.

«Io e Mauri ci abbiamo creduto tanto. Eravamo contro due atleti di livello altissimo e quindi anche se abbiamo perso la big finale non ci rimproveriamo nulla» commenta Elisa Caffont.

«Il “derby” con Lucia? Siamo molto amiche ma quando si esce dal cancelletto non si sono amici. Abbiamo dato entrambe tutto e alla fine è andata meglio a me. Lucia è fortissima, lo ha dimostrato quest’anno. Io sono immensamente felice: siamo due team azzurri sul podio, siamo una squadra fortissima».

«Chiudo alla grande una stagione che per me è stata di cambiamento» conclude Elisa. «Ci sono stati anche dei momenti davvero difficili però sono felice, sento che ci stiamo avvicinando ad un livello davvero alto».

«Sono davvero contenta, Edwin è stato un ottimo compagno di squadra» così Lucia Dalmasso. «Con questo podio chiudo una stagione che per me è stata davvero grande. Avrei pagato per que

llo che ho fatto quest’anno». Fa festa anche lo Ski College Veneto Falcade: Elisa, Lucia e Maurizio Bormolini, infatti, sono ex studenti-atleti della struttura agordina.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

I commenti dei lettori