Sono stato licenziato

Sono stato licenziato
(ansa)
1 minuti di lettura

Sono stato licenziato per posta. Una raccomandata. Un’altra volta sono stato licenziato con una email di una riga. Un’altra ancora il capo del personale mi ha telefonato: Ho una brutta notizia, mi disse… La stavo aspettando, risposi. Una volta fu un amico, che lavorava nello stessa azienda, ad avvisarmi: “Non lo sai che arriva uno al posto tuo? Maddai, pensavo te lo avessero detto”. I licenziamenti sono tutti brutti. Sono una ferita. Una bocciatura.

Ti spalancano un vuoto, non solo esistenziale, ma pratico: ce la farò ad andare avanti? E in quel vuoto puoi precipitare o imparare a volare, trovare un nuovo lavoro. Questo per dire non che sono un cultore della materia ma che la conosco abbastanza. E quando leggo che il governo intende vietare i licenziamenti via whatsapp e Teams o Zoom, insomma in videochiamata, mi domando: ma è proprio quello il problema? La piattaforma tecnologica che usiamo per comunicare? Detto che ad ogni comunicazione orale ne deve seguire una scritta affinché il licenziamento sia valido e impugnabile dal lavoratore. Di cosa parliamo esattamente? Negli Stati Uniti all’inizio del ‘900 hanno iniziato a usare dei foglietti rosa, da cui il termine pink slip, per indicare i licenziamenti: ma non è che la gradevolezza cromatica rendesse quel passaggio meno doloroso. 

Certo, il video del capo che convoca una video riunione e dice: se siete qui è perché fate parte di quelli che abbiamo licenziato, è brutale. Ma non è il mezzo il problema. Gli strumenti per comunicare sono figli del tempo in cui viviamo, e a volte proprio l’incapacità di usarli, un certo analfabetisimo digitale, è fra le cause del licenziamento. Se fossi il ministro del Lavoro mi concentrerei piuttosto su come rafforzare le competenze digitali di milioni di lavoratori in bilico, su come allungare loro la vita lavorativa in un mondo che è cambiato tanto in fretta e sembra condannare intere generazioni ad una obsolescenza anticipata. E’ così difficile capire che il lavoro si difende investendo sulle persone? 

 

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito