Dolomiti Fantasy fra giochi di ruolo e gara di cosplay fino a Cristina D’Avena

Parco Lotto a Trichiana affollato per la prima giornata,  la rassegna sta crescendo grazie a delle partnership

E' magia. È Dolomiti Fantasy. Sotto la direzione artistica delle associazioni Red Phoenix di Veronica Niccolai e Castle of Fantasy, con l’appoggio della Pro Loco locale, la prima giornata del Dolomiti Fantasy ha saputo regalare emozioni, non solo per l’abbraccio da brivido che il pubblico bellunese ha riservato in serata alla regina delle sigle dei cartoni animati, Cristina D’Avena; lo ha fatto fin da subito.

Il taglio del nastro, che ha dato il via al festival dedicato al mondo del fantasy e pop, tra le gente impaziente di entrare. «Il nostro obiettivo – spiegano Alessia Telese e Lillo Trinceri di Castle of Fantasy – è crescere sempre più come manifestazione fino a farla diventare un appuntamento imperdibile per il Nordest. Quella di quest’anno è inoltre caratterizzata da un salto di qualità enorme: la partnership con Raigulp, Epicos, che gestisce la gara cosplay anche al Lucca Comics&Games e Cristina D’Avena come super ospite ne sono la prova».



Poi via alle danze. La manifestazione è stata caratterizzata da un’ottima organizzazione che ha saputo donare al Parco Lotto un’impronta da favola, grazie alle numerose aree a tema, in maggior numero rispetto allo scorso anno: da quella dedicata agli espositori, tra i quali simulatori di realtà virtuale come Real Rally di Conegliano, a quella dei giochi da tavolo da provare gratuitamente con Aleator fino all’area dei videogames dove sono andati in scena numerosi tornei, passando per il dungeon all’aperto con Bollaverde. L’associazione di giochi di ruolo dal vivo ha infatti messo in piedi dei tornei di spada, tiro con l’arco e un percorso di avventura in mezzo al bosco; il tutto senza tralasciare l’escape room e naturalmente l’area palco, dove è andata in scena l’attesa quanto vibrante gara cosplay delle 17, presentata da Epicos, che tra le sue fila della giuria ha segnalato la presenza di Blackdeb, Giselle ed Eva e Dafne.

E non vanno nemmeno tralasciati i numerosi stand come quelli di Dolomiti Nerd e la presenza del gruppo Steampunk nordest, che ha allietato la mattinata, facendo così pregustare ai partecipanti lo spettacolo pomeridiano. «Grazie al supporto di tutti – dice Niccolai – è stato possibile rendere Dolomiti Fantasy ancora più importante. Tra le nostre fila sono presenti alcune tra le maggiori associazioni italiane come l’Orange Team che sono presenti anche a Lucca».

La gara cosplay è stata vinta da Alex Gretti, personaggio di Boodborne, mentre al secondo posto è giunta Camilla che interpretava Hatzune Miku. La miglior interpretazione è andata al gruppo di Frankenstein Junior, quella di miglior gruppo alle Wings e infine un premio speciale è stato assegnato alla giovane Aurora Affinito, nei panni di Anna di Frozen. La serata si è infine colorata con D’Avena, che ha esibito il proprio repertorio di canzoni che l’hanno resa famosa, da Robin Hood a Sailor Moon e non solo. Già durante l’attesa per lo spettacolo, a Trichiana sembrava di essere tornati tutti un po’ bambini. Per questo il pubblico l’ha ringraziata e applaudita. —


 

Arrosto di maiale con funghi e castagne

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi