Due contesse veneziane di nome Elisabetta portano un tocco lagunare sui tetti di Mel

Miti e leggende del cuore della Valbelluna raccontati dalla guida turistica Patrizia Cibien: «Era un’importante crocevia commerciale»