Tra cultura e attualità: torna al Miramonti il “salotto” di Raffaelli Ghedina

A Cortina terzo Millennio ospiti illustri  come Nordio,Zecchi e Grieco. Il via mercoledì 21 luglio con un incontro sulla musica

CORTINA D’AMPEZZO. Riapre per il 26° anno il “salotto” di Rosanna Raffaelli Ghedina, Cortina Terzo Millennio, la rassegna culturale più longeva della conca ampezzana, di scena all’Hotel Miramonti a partire dal prossimo 21 luglio.

Nel cartellone nomi famosi e di grande richiamo, come il giudice Carlo Nordio, che affronterà il tema della magistratura screditata tra le correnti e lo scandalo Palamara (16 agosto); il filosofo Stefano Zecchi, che presenterà il suo ultimo libro “Anime nascoste, romanzo di una gioventù bruciata nell’altro Sessantotto” (10 agosto); e il neurologo e psicoterapeuta Andrea Grieco, a parlare della della nuova sfida oltre l’emergenza, ovvero “Come ritrovare il benessere nel dopo Covid” (22 agosto). Un altro grande amico di Cortina e di Cortina Terzo Millennio, come Michele Mirabella, che figura, insieme alla stessa Ghedina e al giornalista Stefano Vietina, fra i presentatori della rassegna, reciterà e commenterà pagine di Dante il 6 agosto sul tema “Ma misi me per l’alto mare aperto” .

«Dopo la chiusura forzata, dovuta al Covid-19», sottolinea l’organizzatrice, «abbiamo voglia di ritrovarci, ovviamente con tutte le cautele ancora necessarie. Noi facciamo animazione culturale e proponiamo incontri a cui partecipano non solo scrittori, ma anche musicisti, magistrati, medici, studiosi ed esperti di vari campi; che si confrontano, con grande libertà e altrettanta passione, con un numeroso pubblico che frequenta da sempre il Grand Hotel Miramonti, che ospita tutti i nostri appuntamenti, grazie alla sensibilità ed alla disponibilità della titolare, Martina Zanchetta, e della sua famiglia».

Si parte mercoledì 21 luglio alle 18 (orario di tutti gli incontri) con il maestro di piano Paolo Zanarella, conosciuto come “il pianista fuoriposto” per la caparbietà con cui porta il suo pianoforte nei luoghi più impensati, dai canali di Venezia alle vette dolomitiche. Suonerà e parlerà della “Musica che salva”, con la testimonianza della chitarrista Caterina Cropelli e l’esibizione del giovane allievo Santiago Simone.

Ancora musica il 23 luglio con Walter Salin, musicista, pittore e scrittore, e il suo viaggio immaginario al seguito di Dante; e sabato 24 luglio con il concerto internazionale dedicato a Mozart e alle sue Sonate per pianoforte e violino: interpreti i maestri Francesco Villa al pianoforte e Leszek Brodowski alla viola.

La ricerca scientifica sarà invece al centro dell’incontro del 26 luglio, sempre ore 18, nel corso del quale il giornalista Stefano Vietina presenterà il suo ultimo libro “Comunicare la scienza, da Galileo a Google” alla presenza di due dei cinque protagonisti del volume; si tratta dei docenti dell’Università di Padova Vito Di Noto, con cui dialogherà del futuro dell’auto elettrica, e Massimo Marchiori, inventore dell’algoritmo su cui si basa Google, che racconterà della sua invenzione di un motore di ricerca intelligente e delle sue più recenti scoperte scientifiche.

Il tema attualissimo del Covid-19 e delle sue cause sarà poi trattato il 30 luglio dal prof. Giorgio Palù, presidente dell’Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA) e dal reumatologo Leonardo Punzi.

Tutto il programma, su www.cortinaterzomillennio.com.

Video del giorno

Maltempo nel Comasco, torrente esonda a Cernobbio e travolge auto: motociclista in fuga dall'ondata

Gazpacho di anguria, datterini e fragole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi